Mare, PRIMI, RICETTE

Gamberi e Zucchine

Ingredienti per 2 Persone

Riso Carnaroli 200gr

Code di Gamberi Argentini 6

Brodo Vegetale 1,5 Lt

Zucchine 2 grandi ( circa 400gr)

Scalogno 1 grande

Olio/Burro qb

Parmigiano qb

Questa è una versione semplificata (senza fumetto o bisque) per preparare un risottino delizioso che vi stupirà!

Per la crema di Zucchine

Fate imbiondire un po’ di cipolla tritata in una padella capiente e poi aggiungete le zucchine tagliate a rondelle e un mezzo bicchiere di brodo; coprite e fare cuocere a fuoco moderato per circa 10/5 minuti aggiungendo altro brodo se occorre. Appena pronte versatele in un recipiente aggiustate di sale, un filo d’olio e frullate fino ad ottenere un composto vellutato e quasi spumoso.

Iniziate con la preparazione del riso. In una casseruola fate imbiondire lo scalogno tritato finemente e poi iniziate la tostatura del riso bagnando con un pochino di brodo caldo; ottenuta la tostatura iniziate la cottura del riso versando brodo caldo fino a coprire tutto.

Mentre il riso cuoce preparate i Gamberi. Ricavate solo le code pulite e private di intestino; scaldate una padella e poi in un filo d’olio scottate bene i gamberi prima da un lato e poi dall’altro, giusti pochi istanti lasciando la parte interna quasi cruda. Teneteli da parte,

Stesso procedimento per fare alcune rondelle fritte, fatele sottili per averle quasi croccanti. Tenetele da parte su carta assorbente e salatele un attimo prima di servire.

A circa metà cottura del riso versate la crema di zucchine ed amalgamatela.

Verso fine cottura aggiungete i gamberi tagliati a rondelle che daranno sapore e ultimeranno la loro cottura .

Appena sarà al dente spegnete il fuoco e fate riposare mentre grattugiate il Parmigiano e prendete un pezzetto di burro. Uniteli al risotto e con una cucchiaia mescolate bene aggiungendo un po’ di brodo caldo se vi sembra poco cremoso.

Impiattate guarnendo con un gambero intero, un po’ di crema di zucchine e le rondelle fritte.

Condividi su:

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *